Ven14122018

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home ARCHIVIO FIMMG NAZIONALE CONSIGLIO NAZIONALE FIMMG : Il mmg unita' fondativa del sistema gestore delle cure primarie, le aggregazioni una delle possibilità' assistenziali

CONSIGLIO NAZIONALE FIMMG : Il mmg unita' fondativa del sistema gestore delle cure primarie, le aggregazioni una delle possibilità' assistenziali

 medicoValorizzare come unità fondativa del sistema di cure primarie la figura del singolo medico affinché la medicina generale rimanga patrimonio dei territori." così il consiglio nazionale della Fimmg che nella seduta del 14 settembre riporta al centro del sistema cure primarie, non piu' l'aggregazione funzionale e il gruppo, ma il singolo medico supportato da "personale infermieristico, operatori socio-sanitari e amministrativo, creando così "microteam delle cure primarie". Un inversione della visione della medicina generale alla vigilia del congresso nazionale dei primi di ottobre a Chia dove saranno rinnovate le cariche istituzionali della Federazione.
Il medico dovra' essere un imprenditore della Salute e tutelato "dal punto di vista fiscale e contributivo, attraverso agevolazioni che vengono già concesse ad altre tipologie di impresa" e dovra' essere un riferimento "clinico-terapeutico" ovvero "il coordinatore delle figure sanitarie e non sanitarie, coinvolte nei processi di assistenza e cura, con la sua dignità professionale ed un giusto riconoscimento economico e quindi previdenziale che dal suo ruolo derivano" . Le aggregazioni un tempo al centro del sistema diventano una delle possibilita' per migliorare l'assistenza e non piu le uniche opzioni. Nasce cosi una differente visione che supera la vecchia legge aggregativa Balduzzi capillarizzando l'assistenza nella necessita' di una presenza maggiore nel territorio non tralasciando l'imprenditorialita' nello sviluppo clinico e negli standard dell'assistenza a partire dal singolo medico. (gippi)