Ven14122018

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home ARCHIVIO FIMMG NAZIONALE CONSIGLIO NAZIONALE FIMMG: La mozione finale

CONSIGLIO NAZIONALE FIMMG: La mozione finale

 consiglioIl Consiglio Nazionale della Fimmg riunito a Roma in data 14 settembre 2018 presso lo Sheraton Hotel, via del Pattinaggio 100, sentita la relazione del Segretario Generale Nazionale, Silvestro Scotti,

la approva.

Il Consiglio Nazionale della Fimmg,

ritiene

indispensabile, affinché la medicina generale rimanga patrimonio dei territori, di dover valorizzare come unità fondativa del sistema di cure primarie la figura del singolo medico affiancato da personale infermieristico, operatori socio-sanitari e amministrativo, creando così "microteam delle cure primarie". Questa valorizzazione mantiene la possibilità di poter partecipare alle aggregazioni complesse di mmg che possano farsi carico della cronicità, della terminalità e della domiciliarità anche attraverso la medicina d'iniziativa.
A questo fine è necessario che venga riconosciuto al singolo mmg la sua capacità di imprenditore della salute accordandogli le agevolazioni fiscali e contributive che vengono già concesse ad altre tipologie di impresa;
che debbano essere garantite le tutele del mmg riguardanti il riconoscimento del suo ruolo di riferimento clinico-terapeutico e di coordinatore delle figure sanitarie e non, coinvolte nei processi di assistenza e cura, della sua dignità professionale e del giusto riconoscimento economico e quindi previdenziale che dal suo ruolo derivano.

Il Consiglio Nazionale della Fimmg,

plaude

ai risultati raggiunti insieme a Fnomceo e ad Enpam per l'aumento numerico delle borse per il corso di formazione specifica in medicina generale ed
invita i dirigenti locali del sindacato a sorvegliare affinché tutte le regioni pubblichino velocemente i nuovi bandi di concorso per un avvio regolare del triennio 2018/2021.

Il Consiglio Nazionale della Fimmg,

ritiene indispensabile

un coinvolgimento sempre maggiore dei giovani medici di famiglia nella vita e nella attività del sindacato e auspica che il confronto delle idee, oltre che sugli indispensabili nuovi strumenti di comunicazione come i social, possa svilupparsi anche attraverso un impegno personale e diretto; che sia il confronto con il sindacato, esplicitato nell'ACN, ad indicare le modalità di strutturazione del Corso di formazione specifica in medicina generale.

Il Consiglio Nazionale della Fimmg,
sostiene con forza

la necessità della piena integrazione dei medici in formazione nelle attività professionali, tutte, della medicina generale, non come osservatori ma come operatori attivi.

Il Consiglio Nazionale della Fimmg,

esprime

apprezzamento e gratitudine al Segretario Generale Nazionale e all'Esecutivo Nazionale uscente per l'impegno profuso in questi due anni di mandato, che si è concretizzato nei notevoli risultati raggiunti che hanno riportato la FIMMG al centro delle politiche sanitarie del Paese.