Gio15112018

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home Evidenza CONSIGLIO DI STATO: Stop alle sanzioni per chi non accetta i pagamenti con pos e carte di credito

CONSIGLIO DI STATO: Stop alle sanzioni per chi non accetta i pagamenti con pos e carte di credito

 pos thumb medium250 250Stop del Consiglio di Stato alla multa di 30 euro a commercianti e professionisti che non si dotano del Pos per i pagamenti.
La sentenza del Consiglio di Stato depositata il 1 giugno, ha bocciato le sanzioni per tutti coloro che non avessero accettato pagamenti con carta di credito e bancomat.
Il Consiglio di Stato ha contestato la sanzione che non trova riferimenti nell' articolo 693 del Codice penale dove "chiunque rifiuta di ricevere, per il loro valore, monete aventi corso legale nello Stato, è punito con la sanzione amministrativa fino a trenta euro". Un riferimento che per il Consiglio di Stato non è sufficiente ad irrogare sanzioni.
L'obbligo del Pos è stato introdotto dal governo Monti del 2012 con messa a regime nel 2014, anche seil dispositivo non era accompagnato da alcuna sanzione . Sanzioni poi introdotte con la di Stabilità del 2016, delegando a un decreto del Mise e del Mef l'entità della multa.