Gio02042020

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home Evidenza AIGO, SIF, FIMMG: una position paper sugli inibitori di pompa protonica

AIGO, SIF, FIMMG: una position paper sugli inibitori di pompa protonica

 IPPGastroenterologi, farmacologi e medici di medicina generale (AIGO, SIF, FIMMG) elaborano delle linee di indirizzo per la prescrizioni e degli inibitori di pompa protonica per migliorarne l'uso appropriato. E' proprio di questi giorni il dato che oltre il 43% delle prescrizioni di questi farmaci è inappropriato e fuori dalle indicazioni AIFA e questo comporta un grosso esborso per lo stato in termini economici.
In questa ottica, l'Associazione Italiana dei Gastroenterologi Ospedalieri (AIGO), la Società Italiana di Farmacologia (SIF) e la Federazione Italiana dei Medici di Medicina Generale (FIMMG)  hanno costituito un comitato di esperti per elaborare un documento sull'appropriatezza terapeutica degli IPP sintetizzando le attuali indicazioni cliniche, basate sulle evidenze presenti in letteratura.

La scoperta degli inibitori di pompa protonica (IPP) ha rivoluzionato il trattamento di molte malattie gastro-intestinali acido-correlate. Gli IPP sono infatti la classe di farmaci più efficace per inibire la secrezione gastrica. Sono inoltre caratterizzati da una sicurezza e tollerabilità generalmente ottime. Il favorevole rapporto rischio-beneficio ne ha quindi favorito l'uso clinico, facendone una delle classi di farmaci più prescritte.

Carmelo Scarpignato, Angelo Zullo, Luigi Gatta, Anna Kohn, Alberto Chiriatti, Corrado Blandizzi, Walter Marrocco, Gioacchino Leandro, Antonio Balzano

In allegato:

LE INDICAZIONI ALLA PRESCRIZIONE

LA SINOSSI

L'INTERVISTA ad Alberto CHIRIATTI uno degli autori