Dom25082019

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home NEWS News Fimmg News Italia NO VAX ALLA CAMERA: Bufera nei 5 stelle la Grillo prende le distanze e il movimento abbandona il no alle vaccinazioni "siamo favorevoli "

News Italia

NO VAX ALLA CAMERA: Bufera nei 5 stelle la Grillo prende le distanze e il movimento abbandona il no alle vaccinazioni "siamo favorevoli "

 vaccinazioneee thumb250 250Il ministro alla Salute Giulia Grillo bacchetta gli organizzatori della conferenza stampa no vax presso la sala conferenze stampa della Camera «Doveva invitare l'Agenzia del farmaco, come controparte» così ha apostrofato nei confronti della deputata grillina Sara Cunial organizzatrice dell'incontro assieme all'associazione Covelva, adirato anche il capogruppo dei 5 stelle alla Camera Francesco D'Uva che in una nota spiega :"Prendiamo le distanze da questa iniziativa, la Cunai ha prenotato la sala in completa autonomia e a titolo personale, senza informare il Movimento 5 Stelle, che sulle politiche vaccinali ha già avuto modo di chiarire la sua posizione. Abbiamo infatti detto più volte che il Movimento è favorevole alle vaccinazioni e chi, al suo interno, mette in dubbio il valore della scienza, non rispecchia il comune sentire". Peraltro il Ministro ci ha tenuto a precisare : "L'Aifa ha già risposto sul tema e contestato punto per punto i dubbi sollevati dallo studio Corvelva. Sono risposte tecniche, non accessibili ai cittadini, e lo capisco, ma dimostra che l'Agenzia del farmaco ha valutato attentamente le questioni sollevate, e quindi non so cosa vadano a raccontare ai cittadini". L'inversione di tendenza allontana definitivamente dal movimento tute quelle frangie di associazioni no vax che avevano riposto nel movimento 5 stelle le loro speranze.