Dom25082019

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home NEWS News Fimmg News Italia CERTIFICATI MALATTIA: Esenzioni dalla reperibilta' domiciliare e la bufala della lettera E

News Italia

CERTIFICATI MALATTIA: Esenzioni dalla reperibilta' domiciliare e la bufala della lettera E

 inps thumb other250 250Da tempo circola riportata su differenti siti web la falsa notizia che per essere esentati dalla reperibilta' durante una malattia basterebbe inserire nella dicitura la lettera E. La notizia curiosamente riportata dapprima da una testata telematica che riportava la procedura indicata da un medico che aveva scritto un articolo in proposito, ha scatenato una catena virale che ha portato la Bufala a diventare notizia vera.
Nella realta' NON ESISTE NESSUNA LETTERA E che è solo un codice interno all'ente per suddividere i certificati in arrivo , ed è lo stesso ente che proprio il 23 Ottobre lo precisa in una FAQ pubblicata sul sito web.

Le esenzioni alla reperibilta' sono ben definite nel DECRETO 17 ottobre 2017, n. 206 della PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA.

Esenzione dalla reperibilta' domiciliare non vuol dire che la visita di controllo non possa aver luogo, il lavoratore è solo esentato dalla reperibilta' ma puo ' essere sottoposto lo stesso a visita per valutare la congruità della patologia ascritta

IL TESTO DELLA PRECISAZIONE INPS

DECRETO 17 ottobre 2017, n. 206 della PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA