Gio21032019

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home NEWS News Fimmg News Italia FNOMCeO: Strage sull'aereo dei volontari: il cordoglio della Federazione e la vicinanza al collega Claudio Chimenti per la scomparsa della figlia Virginia

News Italia

FNOMCeO: Strage sull'aereo dei volontari: il cordoglio della Federazione e la vicinanza al collega Claudio Chimenti per la scomparsa della figlia Virginia

 Virginiachimenti"Oggi è un giorno triste per tutti i medici italiani: tra i passeggeri dell'aereo precipitato ieri in Etiopia c'erano otto nostri connazionali, che si stavano recando in Africa per migliorare, ciascuno per le proprie competenze, la vita degli abitanti di quei paesi. C'era un collega, il medico Carlo Spini, con sua moglie, l'infermiera Gabriella Vigiani. C'erano altri cooperanti italiani, tra loro tre ragazze, che avevano dedicato la loro vita ad aiutare gli altri, e l'hanno persa. C'era l'assessore siciliano ai beni culturali, l'archeologo Andrea Tusa. A tutti loro, insieme alle altre vittime, il nostro pensiero, alle loro famiglie la nostra vicinanza".
Con queste parole il presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri (FNOMCeO), Filippo Anelli, esprime il cordoglio della stessa FNOMCeO per le vittime della strage aerea avvenuta ieri in Etiopia, dove un Boeing 737 si è schiantato poco dopo il decollo, con 157 persone a bordo.
"Aiutare gli ultimi, i fragili, è dovere e missione di ogni medico – conclude Anelli -. Un ricordo particolare dunque al collega Carlo Spini, che ha incarnato con la sua vita, sino all'estremo sacrificio, i principi del nostro Codice deontologico e del nostro Giuramento".
La Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici, dei Chirurghi e degli Odontoiatri e la Commissione Albo Odontoiatri esprimono il loro cordoglio e vicinanza a Claudio Chimenti, professore ordinario di Odontostomatologia dell'Università de L'Aquila ed ex presidente SIDO (Società Italiana di Ortodonzia), e alla sua famiglia, colpita dalla morte della figlia Virginia, vittima del tragico incidente aereo avvenuto in Etiopia ieri 10 marzo in cui hanno perso la vita 157 persone.
Virginia Chimenti, da sempre impegnata nel volontariato e interessata all'Africa e al suo sviluppo economico e sociale, dopo la maturità scientifica al liceo romano Amedeo Avogadro, la laurea a Milano e un master in Studi africani e orientali a Londra, aveva lavorato nella sede milanese di Alice for Children, per poi occuparsi del Fondo internazionale per lo sviluppo agricolo. Poliglotta, conosceva perfettamente inglese, francese e spagnolo, da due anni era entrata nell'agenzia del Wfp delle Nazioni Unite, con sede a Roma, dove si occupava dei budget per i servizi logistici. Insieme a Pilar Buzzetti, anche lei vittima dell'incidente, si stava recando a Nairobi dove avrebbero dovuto partecipare alla conferenza sul clima organizzata dalle Nazioni Unite.