Mar21052019

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home NEWS News Fimmg News Italia BUROCRAZIA: L'esistenza in vita?? Si autocertifica e in caso di dichiarazioni mendaci pesantissime sanzioni per il defunto-fasullo

News Italia

BUROCRAZIA: L'esistenza in vita?? Si autocertifica e in caso di dichiarazioni mendaci pesantissime sanzioni per il defunto-fasullo

 defuntissimoSembra una bufala tipica dei social ma purtroppo l'Italia è pure questa, esiste una: AUTOCERTIFICAZIONE PER L'ESISTENZA IN VITA
difficile crederci, ma nel testo del DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 28 dicembre 2000, n. 445 ovvero il testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa , all'articolo 46 tra le dichiarazioni sostitutive di certificazioni si cita che : Sono comprovati con dichiarazioni, anche contestuali all'istanza, sottoscritte dall'interessato e prodotte in sostituzione delle normali certificazioni i seguenti stati, qualità personali e fatti " e segue un elenco di documenti tra cui l'ESISTENZA IN VITA.

Ecco allora  spuntare  il modulo apposito dove giustamente si avverte l'utente che:  in CASO DI DICHIARAZIONE MENDACE .......(ovvero che chiunque  non esistente in vita firmasse lo stesso la sua esistenza in vita...., pur essendo trapassato, ) potra' subire pesanti sanzioni per aver sottoscritto il falso...

Che possano esistere falsificazioni non lo mettiamo in dubbio ma se "altrui firmasse" , non incapperebbe in sanzione per falsa autocertificazione da allocare al trapassato,
se  il defunto stesso in un anelito di vita sia tornato per apporre un firma e poi ri-volato nell'aldila'in tal caso sarebbe necessaria una pratica di estradizione per applicare le sanzioni..... L'italia è anche questa...sorridiamo un po'....

IL TESTO DEL DPR

IL MODULO PER L'AUTOCERTIFICAZIONE