Lun24062019

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home NEWS News Fimmg News Italia VIOLENZA CONTRO I MEDICI: la Fnomceo invita il Ministro al Comitato Centrale del 22 maggio

News Italia

VIOLENZA CONTRO I MEDICI: la Fnomceo invita il Ministro al Comitato Centrale del 22 maggio

 violenzameUna lettera al Ministro della Salute Giulia Grillo, per ringraziarla della 'vicinanza concreta e di intenti' manifestata 'ai presidenti degli Ordini dei Medici della Campania e a tutti i medici e gli odontoiatri italiani', e per invitarla, il prossimo 22 maggio, a intervenire al Comitato Centrale della Fnomceo. A scriverla, questa mattina, il presidente della stessa Federazione nazionale degli Ordini dei Medici chirurghi e degli Odontoiatri, Filippo Anelli, facendo seguito alla richiesta di incontro inviata al ministro all'indomani della sparatoria contro il cortile dell'Ospedale Pellegrini di Napoli.
Richiesta subito raccolta da Giulia Grillo che, in un post sui social network, già venerdì pomeriggio aveva promesso: 'Incontrerò nei prossimi giorni l'Ordine dei medici, perché devono sapere che il loro ministro non li lascia soli. La sicurezza di tutti i lavoratori, dei pazienti e delle loro famiglie sono il mio primo pensiero". Promessa poi mantenuta: ieri il Ministro si è recata ad Avellino per incontrare i presidenti degli Ordini dei Medici Campani, Giovanni D'Angelo (Salerno), coordinatore della Federazione regionale, Maria Erminia Bottiglieri (Caserta), Francesco Sellitto (Avellino), Giovanni Pietro Ianniello (Benevento) e Silvestro Scotti (Napoli).
"È un segnale importante – scrive ora Anelli -, che la Fnomceo coglie come condivisione riguardo alle numerose istanze finora a Lei rivolte, quale massimo esponente istituzionale in tema di sanità e al Governo tutto".
"L'ultimo drammatico episodio di violenza avvenuto in un ospedale napoletano ripropone l'urgenza di intervenire concretamente e tempestivamente per riequilibrare le tutele costituzionalmente garantite ai cittadini e che oggi sembrano scontare una realtà fondata sulla disinformazione e sulle contrapposizioni – continua il Presidente Fnomceo -. La Professione medica tradizionalmente cura e si fa carico delle fragilità, ma questo obiettivo è raggiungibile esclusivamente in un contesto di rispetto della dignità della professione e della sicurezza".
"L'impegno da Lei pubblicamente assunto ieri ad Avellino ci conforta – conclude Anelli - l'approccio delineato in quella sede appare più che centrato, e come Fnomceo saremmo onorati di poterLe illustrare direttamente le nostre istanze in tema di sanità, in occasione della riunione del Comitato Centrale che si terrà mercoledì 22 maggio p.v., dalle ore 9.30 alle 15.00, presso la sede della Fnomceo (Via Ferdinando di Savoia, 1)".