Ven20092019

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home NEWS News Fimmg News Italia CONSOB: Savona ."Draghi fece il qe troppo tardi. Ora riprogrammare il bilancio dello Stato, stop a sanità gratis per chi può pagare"

News Italia

CONSOB: Savona ."Draghi fece il qe troppo tardi. Ora riprogrammare il bilancio dello Stato, stop a sanità gratis per chi può pagare"

 savonaPaolo Savona L'economista ed ex ministro interviene al Meeting di Rimini di Comunione e Liberazione e lo fa criticando l'operato di Draghi, che ha sbagliato la data di avvio del programma di acquisto di titoli di Stato nel 2015 e non nel 2012.
Una critica arriva anche alla gestione dei parametri UE che dovrebbe includere un nuovo "contratto sociale" per rilanciare gli investimenti a scapito dell'assistenza aggiuntiva, ovvero "Il cittadino non può essere coperto da tutti i rischi". Ha illustrato Savona, si dovrebbe "rivedere il patto tra chi produce e chi ha bisogno di assistenza, se io oggi ti do assistenza aggiuntiva e per farlo devo ridurre gli investimenti, sto peggiorando le condizioni della crescita e del lavoro". La soluzione: smettere di "dare la sanità gratis a persone che sono in grado di pagarsela: il cittadino non può essere coperto da tutti i rischi". E su questo nuovo "contratto sociale" il futuro esecutivo dovrebbe cercare "un consenso da parte della nuova Commissione". "Dare assistenza aggiuntiva vuol dire ridurre gli investimenti, oggi attraverso l'informatica conosciamo i rischi dei cittadini in tutti i campi, ecco bisogna decidere quanti rischi lo Stato copre. Non bisogna dare la sanità gratis a persone che sono in grado di pagarsela: il cittadino non deve essere coperto da tutti i rischi".