Mar22102019

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home NEWS News Fimmg News Italia POLIOMIELITE: Non è virus -free due casi dichiarati nelle Filippine ma potrebbero essere migliaia.

News Italia

POLIOMIELITE: Non è virus -free due casi dichiarati nelle Filippine ma potrebbero essere migliaia.

 polio2 thumb medium250 250È del 19 settembre 2019, la notizia di un secondo caso  di poliomielite nelle Filippine. Il riaffacciarsi della malatti è dovuto ad un calo vaccinale indotto dalla diffidenza nella popolazione nel vaccinare i bambini. Il Dipartimento della salute filippino sta lavorando insieme per attivare vaccinazioni di massa che partiranno dal ottobre e che interesseranno tutti i bambini indipendentemente dal fatto che siano coperti o meno ma la situazione è ben piu' grave di cio' che sembra e lo dichiara l'epidemiologo Pier Luigi Lo palco "Nelle Filippine, già dichiarate da anni polio-free," ha scritto sulla sua pagina Face book L'epidemiologo " è ritornata la poliomielite. Sono già due i casi clinici, ma chi conosce la polio sa bene che questi corrispondono a migliaia di soggetti con l'infezione ormai in atto e ad una libera circolazione del virus." "Nelle Filippine, recentemente, si era diffusa una forte esitazione vaccinale e la copertura vaccinale nei bambini era calata drasticamente. Il virus polio era dietro l'angolo e le condizioni ambientali di certo non ne hanno aiutato l'eliminazione. Ora bisogna correre ai ripari con una campagna straordinaria di vaccinazione." Continua Lo Palco
"Prima che i virologi laureati all'università della vita inizino le loro elucubrazioni sul fatto che l'epidemia sia causata da un virus polio 2 di derivazione vaccinale, facciamo un po' di chiarezza. L'epidemia non è stata causata dalla vaccinazione. Tutto il contrario.
I virus polio derivati da vaccino (VDPV) sono ceppi di virus che si sviluppano in una popolazione a bassa copertura vaccinale, dove il virus vaccinale ha la possibilità di passare RIPETUTAMENTE da individuo a individuo e quindi riacquistare le sue caratteristiche di virulenza. Diventa cioè nuovamente capace di causare malattia.
In una popolazione correttamente vaccinata questo non avviene.
La lezione delle Filippine deve servire da insegnamento. " conclude Lo palco "E' una storia analoga a tante altre e non limitata alla poliomielite (vedi difterite in Venezuela): se si abbassa la guardia le malattie infettive ritornano. E' possibile un ritorno della poliomielite in Italia? Con gli attuali livelli di copertura vaccinale e con gli attuali standard igienici no. Ma la guardia deve essere comunque tenuta alta."

L'avviso dell'OMS