Lun16122019

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home NEWS News Fimmg News Italia AGGRESSIONI AI SANITARI: Malmenare un infermiere non è reato, archiviata aggressione al Santobono Scotti (Fimmg) irrigidire le pene e procedibilta' d'ufficio

News Italia

AGGRESSIONI AI SANITARI: Malmenare un infermiere non è reato, archiviata aggressione al Santobono Scotti (Fimmg) irrigidire le pene e procedibilta' d'ufficio

 agginfermiereL'infermiere venne aggredito dal padre di una piccola paziente e subì la frattura della mano. "la VII Sezione del Tribunale di Napoli archivia tutto di archiviazione, per particolare tenuita' del fatto, l'aggressione subita a settembre da un infermiere dell'ospedale Santobono ora sucita reazioni indignate, per lo stato italiano un infermiere aggredito non costituisce un reato della cosa ha parlato il , segretario generale nazionale Fimmg Silvestro Scotti che è anche il presidente dell'OMCEO di Napoli "Una notizia che e' arrivata come un pugno allo stomaco. E' l'ennesima dimostrazione, qualora ne servisse una, di quanto sia urgente l'approvazione della legge che irrigidisca le pene per chi aggredisce un medico e conferisca ai sanitari lo status di pubblico ufficiale . Parliamo di un infermiere al quale e' stata fratturata una mano, un uomo che e' stato picchiato con una stampella mentre cercava di prestare assistenza ad un piccolo paziente". sottolinea Scotti "approvare la nuova legge sulle aggressioni al personale sanitario e' una priorita' assoluta. Non possiamo piu' aspettare, dobbiamo fornire alla magistratura gli strumenti per punire severamente chi si rende colpevole dell'aggressione di un medico. Del resto, se la legge fosse gia' stata approvata, non ci sarebbero state attenuanti e le stesse fratture non sarebbero state considerate poi tanto lievi".