Lun03082020

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home NEWS News Fimmg News Italia GOVERNO: Anelli (Fnomceo): "10 miliardi sulla sanità una svolta epocale"

News Italia

GOVERNO: Anelli (Fnomceo): "10 miliardi sulla sanità una svolta epocale"

 mediciospital thumb medium250 250"Una svolta epocale". Così il Presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri (Fnomceo), Filippo Anelli, definisce l'investimento di dieci miliardi di euro, da destinarsi, da qui alla fine della Legislatura, alla Sanità. A prospettarlo, il Premier Giuseppe Conte, intervenendo questa mattina alla Conferenza stampa indetta dal Ministro della Salute Roberto Speranza al Dicastero di Lungotevere Ripa 1, per fare il punto sull'operato del Governo a cento giorni dal suo insediamento.
"Per un piano ricostituente del Servizio sanitario nazionale, si intitolava la Conferenza – spiega Anellli – Ed è un piano ricostituente in tutte le accezioni dell'aggettivo quello che ci siamo sentiti presentare oggi. Siamo infatti sulla buona strada per ricostruire, rinvigorire e rafforzare il nostro Servizio sanitario nazionale".
"Le misure proposte dal Ministro Speranza e adottate dal Governo si concentrano innanzitutto sull'aumento del finanziamento, con 2 miliardi in più nel fondo sanitario nazionale – argomenta -. L'incremento del fondo segna, in maniera concreta, la fine della stagione dei tagli. Credo che questa sia una vera e propria svolta, il cui merito va ascritto al Ministro Speranza. Così come una svolta, che definirei epocale, è il fatto che, per la prima volta, un Presidente del Consiglio sia venuto qui, al nostro Ministero, e si sia pubblicamente impegnato a investire 10 miliardi di euro sulla Salute dei cittadini".
"L'altro tema importante è l'ammodernamento del sistema attraverso lo stanziamento di 2 miliardi per l'edilizia, le apparecchiature e la telemedicina. Un presupposto fondamentale per garantire la qualità del sistema, così come gli investimenti sul capitale umano – continua -. Gli interventi contro il precariato nel Servizio sanitario nazionale e a favore dei ricercatori manifestano una particolare attenzione del Governo, che si aggiunge all'aumento di sei volte della quota aggiuntiva che le Regioni potranno spendere per le assunzioni. Queste misure, insieme allo scorrimento delle graduatorie concorsuali, all'indizione di nuovi concorsi, all'aumento delle borse di specializzazione, al rinnovo dei contratti di lavoro rappresentano un segnale importante per i professionisti che da anni aspettavano risposte adeguate al loro disagio. L'auspicio è quello di proseguire su questa strada, così come su quella, già inaugurata con lo stanziamento dei 235 milioni per dotare di strumenti diagnostici gli studi dei Medici di Medicina Generale e dei pediatri di libera scelta, di rafforzare l'assistenza territoriale".
"Al viceministro Pierpaolo Sileri e al Sottosegretario Sandra Zampa i nostri migliori auguri di buon lavoro per le importanti deleghe a loro affidate" aggiunge, riferendosi all'annuncio dato ancora questa mattina dal Ministro. A Sileri sono state assegnate, tra le altre, le deleghe a Ricerca e Università, dispositivi medici e ambiente e salute; a Zampa, minori, Salute mentale, Medicina di genere, intelligenza artificiale.
"Ringraziamo il Ministro Speranza per la sua attività e l'attenzione nei confronti degli operatori sanitari e in particolare dei medici – conclude Anelli -. Ora ci sono tutte le premesse per avviare la discussione sulla riforma del Servizio sanitario nazionale, con l'obiettivo, pienamente condiviso anche dal Premier Conte, di superare le disuguaglianze che affliggono il nostro paese. Noi medici ci siamo, siamo pronti a collaborare per raggiungere, tutti insieme, questo traguardo".