Mer29062022

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home NEWS News Fimmg News Italia PNRR : DM71 il governo vara il DPCM anche senza il controllo delle Regioni ecco ocme sara' la nuova sanita' territoriale

News Italia

PNRR : DM71 il governo vara il DPCM anche senza il controllo delle Regioni ecco ocme sara' la nuova sanita' territoriale

 medicofamiglia56 thumb large300 300il Cdm ha varato i nuovi standard per l'assistenza territoriale approvando un'apposita Deliberazione del Consiglio dei Ministri. anche in assenza del si delle regioni Visto il permanere del no della Regione Campania che non consente alle Regioni di dare l'intesa, la misura è stata varata ope legis per evitare di perdere le risorse stanziate un tesoretto di 7-8 miliardi.
Ecco alcuni provvedimenti che interesseranno la medicina di Famiglia :
l perno del sistema sarà il Distretto sanitario con un ruolo fondamentale per la Casa della Comunità dove i cittadini potranno trovare assistenza h24 ogni giorno della settimana. Gli studi dei medici di famiglia saranno spoke delle case di comunità collegati in rete per garantire aperture h12 sei giorni su sette. Non viene menzionato il reale ruolo giuridico dei medici di famiglia in quanto è ancora argomento di confronto.
Il coordinamento delle attività dei vari servizi distrettuali ci saranno le Centrali operative territoriali con il varo del numero di assistenza territoriale europeo 116117.
Gli ambulatori dei Medici di Medicina Generale e Pediatri di Libera Scelta, saranno spoke delle a case della comunita' tenendo conto delle caratteristiche orografiche e demografiche del territorio al fine di favorire la capillarità dei servizi e maggiore equità di accesso, in particolare nelle aree interne e rurali.
Tutte le aggregazioni dei MMG e PLS (AFT e UCCP) sono ricomprese nelle Case della Comunità avendone in esse la sede fisica oppure a queste collegate funzionalmente;
Nelle CdC hub e spoke, dovra' essere garantita l'assistenza medica H12 - 6 giorni su 7 attraverso la presenza dei MMG afferenti alle AFT del Distretto di riferimento.
Tale attività ambulatoriale sarà aggiuntiva rispetto alle attività svolte dal MMG nei confronti dei propri assistiti e dovrà essere svolta presso la CdC hub e spoke.
Poi sarannno garantiti :
- almeno 1 Infermiere di Famiglia e Comunità ogni 3.000 abitanti;
- almeno 1 Unità Speciale di Continuità Assistenziale (1 medico e 1 infermiere) ogni 100.000 abitanti;
- 1 Centrale Operativa Territoriale ogni 100.000 abitanti o comunque a valenza distrettuale, qualora il distretto abbia un bacino di utenza maggiore;
- almeno 1 Ospedale di Comunità dotato di 20 posti letto ogni 100.000 abitanti a forte conduzione infermieristica.