Dom14082022

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home NEWS News Fimmg News Italia OMICRON 5 : in salita i casi e le re infezioni si stima prevalenza al 13% ma la percentuale potrebbe essere piu' alta

News Italia

OMICRON 5 : in salita i casi e le re infezioni si stima prevalenza al 13% ma la percentuale potrebbe essere piu' alta

 virusone thumb large300 300In salita i casi e le re infezioni è la variante Omicron 5 che è arrivata in Italia , si stima una prevalenza al 13% ma come è gia' successo negli al tri anni l'incidenza calcolata è sempre molto piu' bassa di quella reale , l'aumento maggiore è per la zona di Milano, in Italia potrebbe replicarsi ciò che è successo in Portogallo, quindi gli epidemiologi stanno proprio valutando la situazione portoghese per capire come potrebbe essere una evoluzione , anche se per ora sono aumentati i ricoveri ma non le terapie intensive , ma come si sa' una evoluzione reale potrebbe esserci solo tra 2 o 3 settimane . Ovviamente il periodo estivo e i cambi di abitudini tipici di questo periodo (vita all'aperto , abitazioni areate, temperature elevate) rendono meno impattante la malattia, ma resta sempre un anomalia , in quanto abbiamo una circolazione virale alta in uan stagione in cui in epoca pre pandemica era minima . Il rischio non e' tanto nella malattia in se che presenta le caratteristiche di una forte influenza , ma il rischio è di trasmettere la malattia alle fasce piu' deboli (anziani immunodepressi o soggetti con pluripatologie) , cosa che purtroppo sta gia' avvenendo. Il tutto si colloca in un clima di "libera tutti", in cui si sono abbassate di colpo tutte le misure di contenimento e prevenzione , complici anche le campagne mediatiche, che hanno convinto gli italiani che "tutto è finito" e che tutto va bene , cosa non vera ne reale. Comunque il governo vista la situazione epidemiologica sta pensando ad un ulteriore proroga fino al 30 settembre dell'obbligo di mascherina nei mezzi pubblici e nelle strutture sanitarie, ospedali ed RSA. l'ECDC avverte che «Queste varianti diventeranno dominanti in tutta l'Ue probabilmente con conseguente aumento dei casi di Covid nelle prossime settimane ma non ci sono prove che siano associate a una maggiore gravità dell'infezione». Tuttavia, «come nelle ondate precedenti, un aumento complessivo dei casi può comportare un aumento di ricoveri ordinari, di quelli in terapia intensiva e di decessi».