Dom25092022

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home NEWS News Fimmg News Italia FARMACI : Una bufala l'iper prescrizione di Azitromicina nella pandemia

News Italia

FARMACI : Una bufala l'iper prescrizione di Azitromicina nella pandemia

 
antibiotici thumb medium250 250Non c'è stata nessuna iperprescrizione di azitromicina durante l'ultimo anno e nemmeno nei primi mesi del 2022 i dati sono estrapolabili dal sito dell'AIFA, e fanno luce e chiarezza su di una bufala che sta girando in questi giorni sui social , dove si presume un iperprescrizione dell'antibiotico in questione proprio a causa della pandemia , il tutto corredato da accuse a medici d famiglia, ospedalieri rei di ricorrere in modo esagerato a tale molecola. Purtroppo pero' la cosiddetta "scienza –social" se calata nella realta' mostra tutta la sua cedevolezza quando viene confutata dai numeri , difatti basta andare sul sito dell'Aifa per capire che, rispetto al periodo pre pandemico del 2019 la prescrizione di azitromicina ha avuto un solo picco nel periodo a Marzo 2020, quando l'antibiotico venne inserito in alcuni protocolli dello Spallanzani, giustamente contro eventuali sovra infezioni batteriche poiche' al tempo non si conosceva esattamente la cura della malattia , un altro picco si è avuto nel 2020 nel periodo di novembre quando impazzavano cure "creative proprio sui social. La situazione invece è cambiata da Gennaio 2021 i valori si sono riposizionati ai livelli del Gennaio 2019 (pre pandemia) per restare costanti e sovrapponibili al periodo pre pandemico per tutto l'anno . Addirittura nell'anno 2022 a gennaio i valori sono partiti sotto la soglia degli anni precedenti con un 0,301 confezioni ogni 100.000 abitanti mantenendosi costanti e in linea con il 2019 ,2021 ,2022. Questi valori deducibili da un grafico allegato dell'AIFA confutano le bufale che stanno girando sui social e sui siti web , ovvero che ci sia un iperprescrizione del farmaco azitromicina, dati che danno ragione, ed evidenziano un corretto approccio di tutte le strutture ospedaliere e territoriali nel trattamento farmaceutico del COVID 19 , dati che spengono definitivamente anche la voglia di protagonismo-social e gogne mediatiuche che nulla hanno a che vedere con il corretto approccio terapeutico reale. (Gi Pi)