Dom18042021

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home NEWS News Fimmg News Lazio CORONAVIRUS: cambia il piano vaccinale ma serve un accelerazione nelle vaccianzioni nel Lazio

News Lazio

CORONAVIRUS: cambia il piano vaccinale ma serve un accelerazione nelle vaccianzioni nel Lazio

 coronavirus ospedale Fg thumb medium250 250Cambia il piano vaccinale dopo la fase 1 che comprendeva personale sanitario rsa e ultra ottantenni,partira' la fase 2 e per questa il ministero della Salute stabilisce 6 categorie di priorita' divise per condizione clinica e rischio infettivo che saranno vaccinate in sequenza con differenti vaccini in base alle fasce di eta'
Resta pero' l'incognita sia del numero dei vaccini che del numero dei punti di somministrazione Nella nostra regione dal 31 Dicembre a oggi sono state effettuate 248.827 vaccinazioni con una media di 6200 vaccinazioni al giorno mentre sono 112.609 le persone immunizzate che hanno ricevuto la seconda dose, con una media giornaliera di 2815 cittadini immuni . Dovendo vaccinare tutta la popolazione della nostra regione ovvero 4.842.550 con due dosi a questa media occorreranno 4 anni circa, un tempo lungo che renderebbe inutile tutto in quanto serve arrivare alla massima copertura a ridosso della prossima stagione autunnale, per evitare di incappare nelle varianti che gia' circolano in Italia e che tendono ad aggirare il vaccino rendendolo inefficace nella copertura.
Per coprire l'intera popolazione vaccinabile della nostra regione entro Ottobre serve lavorar con una media giornaliera (comprese le feste) di 22.000 unita' tra prime dosi e richiami, circa 3 volte e mezzo l'attuale produzione giornaliera. Per abbreviare la situazione potrebbero venire incontro i vaccini monodose previsti per luglio, ma fino a quel momento dovranno essere effettuate le due dosi ossia con l'attuale media di 2850 immunizzazioni al giorno fino a luglio sarebbero 427.000 immunizzati ne mancherebbero 4.415.550 in monodose per 3 mesi estivi con 49.000 somministrazioni al giorno, per arrivare ad ottobre ma se le vaccinazioni che con la media attuale ci vorranno 2 anni, anche in questo caso va amplificato di 8 volte il potere vaccinativo giornaliero della rete, per presentarsi coperti all'appuntamento autunnale.