Dom18042021

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home NEWS News Fimmg News Lazio OBBLIGO VACCINALE PER I DIPENDENTI Comunicazione urgente

News Lazio

OBBLIGO VACCINALE PER I DIPENDENTI Comunicazione urgente

 medici99 thumb250 250Veniamo a conoscenza oggi 5 Aprile 2021 del seguente avviso urgente per i datori di lavoro di operatori di interesse sanitario, pubblicato sul sito dell'Ordine dei Medici di Roma il 3 aprile :

" Si comunica che l'articolo 4, comma 3, del D.L. 1 Aprile 2021 numero 44, ha previsto l'obbligo per i datori di lavoro degli operatori di interesse sanitario (Assistenti di Studio Odontoiatrico, Operatori Socio-Sanitari e Massofisioterapisti) che svolgono la loro attività nelle strutture sanitarie, sociosanitarie, socio assistenziali, pubbliche o private, nonché negli studi professionali di trasmettere alla Regione l'elenco dei propri dipendenti con tale qualifica, con l'indicazione del luogo di rispettiva residenza. Tale comunicazione dovrà essere trasmessa via PEC all'indirizzo:


entro e non oltre il 06/04/2021, utilizzando esclusivamente il file Excel predisposto dalla Regione Lazio e qui allegato."
 

ALLO STATO NON RISULTA PERVENUTA ALLA SCRIVENTE SEGRETERIA FIMMG ALCUNA DIRETTIVA REGIONALE IN MERITO, ci scusiamo pertanto con gli iscritti del disagio provocato da una comunicazione che ci costringe ad adempiere nell'arco di 24 ore. Precisiamo che la richiesta di vaccinare il nostro personale sanitario è stata più volte reiterata in Regione, senza risultato.

Parimenti si sottolinea che allo stesso articolo, comma 2 si legge che:

"Solo in caso di accertato pericolo per la salute, in relazione a specifiche condizioni cliniche documentate, attestate dal medico di medicina generale, la vaccinazione di cui al comma 1 non è obbligatoria e può essere omessa o differita."
Ciò significa che alcuni operatori sanitari potrebbero chiederci un certificato di esonero dalla vaccinazione: Ricordiamo che l'unica controindicazione alla vaccinazione è l'Ipersensibilità ai componenti del vaccino, mentre per quanto riguarda lo stato di gravidanza bisogna valutare i rischi/benefici rispetto alla malattia COVID 19 e lo stato di immunodepressione viene considerato solo in quanto la risposta al vaccino può risultare indebolita e quindi con poca efficacia. Si ricordano le raccomandazioni EMA e AIFA di attenzione per i rari eventi di trombosi e trombocitopenia, in presenza comunque di note delle autorità regolatorie che indicano maggiori i benefici sui rischi.

La Segreteria FIMMG Lazio