Ven24092021

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home NEWS News Fimmg News Lazio GREEN PASS: Precisazione della Fimmg Lazio su erogazione dal Medico di Famiglia

News Lazio

GREEN PASS: Precisazione della Fimmg Lazio su erogazione dal Medico di Famiglia

 
greenpassIn queste ore stanno arrivando attraverso SMS ed Email i link affinche' i cittadini scarichino il green pass . dobbiamo ricordare che IL GREEN PASS NON È UN DOCUMENTO CARTACEO ma un codice alfanumerico inserito in un sistema europeo, che permettera' al possessore di avere una via preferenziale in normali attivita' come eventi viaggi spostamenti, attivita' sociali. Il documento NON E' UN CERTIFICATO MEDICO e quindi non prevede ne' firme ne' autenticazioni da nessuno ed è erogato in forma anonima dal punto di vista sanitario compatibile con la privacy. Il cittadino oltre che riceverlo da oggi in poi automaticamente con mail o SMS , nel momento che entra in una delle condizioni sanitare di immunita' , puo' scaricarlo attraverso il sito https://www.dgc.gov.it
con varie metodiche illustrate tra cui lo SPID che è attivabile gratuitamente alle poste o in tabaccheria o attraverso societa' di tramite, sara' poi scaricabile o attraverso la app immuni , o dal fascicolo sanitario regionale.
In tutto cio' il Medico Di Famiglia coinvolto ope legis dalla circolare del ministero NON È TENUTO IN ALCUN MODO A SCARICARE O A FARE DA TRAMITE PER LO SCARICO DEL CARTACEO DEL DOCUMENTO, in quanto lo stesso è un atto meramente amministrativo e non medico non concordato ne' sancito da nessun accordo vincolante in tal senso.
Circolano inoltre delle FAKE NEWS sui media e social, dove i medici di famiglia scaricheranno gratuitamente tale codice producendolo in cartaceo, ci teniamo a ribadire che tali notizie NON CORRISPONDONO AL VERO e che sono solo costruite ad arte per far passare per gratuito l'ennesimo onere burocratico non dovuto, che dovrebbe invece essere appannaggio degli uffici Asl o delle Circoscrizioni , Patronati o altre strutture deputate alla produzione documentale di atti meramente amministrativi , al pari dei certificati vaccinali con le comuni vaccinazioni obbligatorie per legge , gia' prodotti ad oggi .