Mer29062022

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home NEWS News Fimmg News Lazio REGIONE LAZIO : Caos esenzioni per reddito la Regione annuncia la proroga, ma non tutte vengono prorogate da SOGEI, intasati gli studi medici

News Lazio

REGIONE LAZIO : Caos esenzioni per reddito la Regione annuncia la proroga, ma non tutte vengono prorogate da SOGEI, intasati gli studi medici

 
ticket thumb medium250 250Utenti senza esenzioni respinti dalle ASL . medici in forte difficolta', un caos che sta interessando la settimana santa , il tutto nasce da una circolare inviata il 4 aprile della direzione regionale .LEGGI QUI in cui si annunciava la proroga di TUTTE le esenzioni per reddito di 90 giorni dalla loro attuale scadenza del 31 marzo 2022. Una proroga effettuata si dalla SOGEI ma non per tutti ad esempio mancano le esenzioni E2 per i Disoccupati iscritti a un Centro per l'Impiego, le quali prevedono il rinnovo annuale della condizione ed altre in soggetti nullatenenti che non risultano in quanto non effettuano la dichiarazione dei redditi , poi ci sono alcuni mancanti o perche' hanno superato la soglia del reddito, o per altri motivi inspiegabili. Un Caos incrementato dagli uffici delle ASL che respingono i cittadini che richiedono la regolarizzazione, come sta avvenendo nella Roma 2 ma non solo anche in altre asl . C'è da dire che la non corrispondenza dell'esenzione negli elenchi della SOGEI implica la non dematerializzazione della ricetta, non solo se il medico tenta di "forzare" il sistema erogando una ricetta rossa rischia un illecito, ove non ci fosse rispondenza tra l'esenzione e lo stato effettivo fiscale del paziente che è regolarmente valido solo dopo l'inserimento nell elenco della SOGEI. Il problema poteva essere evitato applicando un po' piu' di elasticita' negli URP delle ASL valutando meglio le condizioni del cittadino al momento, e non accollando come al solito, la colpa al Medico che non sa' o a chicchessia pur di levarsi da torno l'utente che giustamente protesta. Comunque da qualche giorno è attivo sul portale Salute Lazio una sezione in cui i cittadini provvisti di spid possono regolarizzare le proprie posizioni all'indirizzo https://www.salutelazio.it/autocertificazione-esenzioni-da-reddito
, unico barlume di luce in una confusione del tutto pasquale