Dom24062018

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home NEWS News Fimmg News Lazio

NEWS LAZIO

PEDIATRIA: gli esperti, latte fondamentale per la nutrizione (Cirillo )Fimmg piu tempo da deicare alla colazione riduce intolleranze

bambino latteRoma, (AdnKronos Salute) – L'importanza del ruolo del latte vaccino dopo il primo anno di vita e di una corretta alimentazione, a partire dalla colazione. Se ne è parlato in occasione dalla tavola rotonda "Il latte nell'alimentazione del bambino" che si è tenuta nei giorni scorsi presso la sede della Centrale del latte di Roma. L'appuntamento è stato un'occasione di confronto tra i medici pediatri della Fimp Lazio (Federazione italiana medici pediatri Lazio) e i medici di medicina generale della Fimmg Lazio (Federazione italiana medici di medicina generale), che hanno osservato come una conoscenza diretta della filiera produttiva e dei suoi controlli, e un dialogo tra medici e produttori "sia oggi più che mai necessario contro la diffusione di regimi alimentari dannosi per la salute dei bambini e dell'intera famiglia".
Il latte e i suoi derivati – hanno sottolineato gli esperti – sono così importanti in nutrizione umana da costituire, da soli, uno dei cinque gruppi di alimenti che devono essere presenti costantemente nell'alimentazione quotidiana per garantire l'equilibrio e il corretto apporto di nutrienti. È fondamentale quindi che il suo consumo sia 'protetto', mantenuto nel tempo e consigliato a tutti.
Nel corso della tavola rotonda Valeria Del Balzo dell'Università Sapienza di Roma ha inoltre citato degli studi dai quali emerge come al Cla (acido linoleico coniugato) contenuto nel latte siano attribuite numerose proprietà fisiologiche, tra le quali: azione antiadipogenica che riduce l'accumulo del tessuto adiposo; azione antiadiabetogenico che modula i parametri metabolici del diabete di tipo 2; azione anticarcinogenica che inibisce la carcinogenesi; azione antiaterosclerotica che modula la formazione di placche aterosclerotiche.
Dalle relazioni è emerso come l'estrema versatilità e completezza del profilo nutrizionale del latte lo rendano un alimento molto importante nell'ambito di una alimentazione equilibrata. In particolare, sui benefici della prima colazione, Giorgio Pitzalis della Fimp Roma ha sottolineato come sia "importante aumentare il consumo di latte e yogurt sin dalla prima mattina favorendo un comportamento alimentare che aggiunga salute ai nostri anni. Attualmente il consumo medio annuale di 40 litri di latte, equivalente a 100 ml al giorno, è del tutto insufficiente. Per i bambini sopra i due anni è consigliabile il latte vaccino".
"Le mamme – ha osservato Mario Cirillo, Fimmg Lazio – dovrebbero organizzarsi in modo tale che il bambino abbia il giusto tempo di fare colazione. Altresì molti adulti, ritenendo autonomamente di risolvere una problematica che riferiscono di avere con il latte, senza che l'intolleranza sia stata accertata con esami specifici, eliminano erroneamente il latte, latticini e derivati dalla loro dieta. In questi casi, semmai – consiglia l'esperto – non va eliminato il latte, ma il latte con il lattosio, solo dopo aver avuto una diagnosi da un medico".

CERTIFICATI DI MALATTIA: La Fimmg Lazio scrive alla Regione e all'Ordine dei Medici sulla non emissione di certificazioni da parte dei Pronto Soccorso

primosoccrsoLa Fimmg ha scritto alla Regione e all'Ordine dei Medici segnalando la non emissione della certificazione telematica da parte delle strutture di Pronto soccorso alla luce del recente messaggio n. 1074 del 09 03 2018 dell''INPS con le istruzioni operative circa la permanenza prolungata di pazienti presso le Unità operative di Pronto Soccorso e relativa certificazione.
Purtroppo pervengono alla nostra organizzazione - continua la Fimmg Lazio - molte segnalazioni di iscritti in merito ai mancato rilascio di certificazione telematica di malattia da parte del sistema ospedaliero nonché l'inesistenza o quasi della prescrizione essa sia cartacea, elettronica o dematerlalizzata, presso le strutture sanitarie.
Nel merito della certificazione di malattia la questione appare grave sia perché espone il lavoratore al non riconoscimento del periodo di malattia, come giustamente sottolinea IINPS, sia perché induce conflittualità con i pazienti che richiedono al Medico di famiglia una certificazione ex post, cosa impossibile da effettuare, sia In quanto testimonia da parte delle strutture sanitarie la piena violazione di legge.....

LEGGI IL TESTO COMPLETO DELLA CIRCOLARE

IL TESTO DEL MESSAGGIO INPS n-1074

APPROPRIATEZZA: Zingaretti, chiarezza sulle prescrizioni e monitoraggio dei medici con una banca dati

mediciospitalMigliorare l'appropriatezza nelle cure monitorando le prescrizioni dei medici con una banca dati. Lo ha annunciato il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti al termine della riunione al termine della riunione con i dirigenti della sanità. che si è svolta oggi «Questo è un lavoro che si può aggredire quando c'è un processo di maggiore chiarezza sui flussi delle prescrizioni è in atto e comincia a funzionare il protocollo che porta i medici di medicina generale, non solo a prescrivere, ma addirittura a prenotare dal proprio studio e dalla propria scrivania, le analisi" . Annunciando che si sta formando una banca dati che permetterà di capire, quasi in tempo reale, chi prescrive cosa. "Anche in questo caso" ha concluso il presidente " bisogna sempre guardare, non nel mucchio, ma nei casi di 'patologià, per avere chiaro chi sbaglia e perché sbaglia"

FIMMG ROMA: La vittoria di Zingaretti condizione ottimale per radicamento della sanita territoriale

bartoletti22 thumb other250 250 "La vittoria di Nicola Zingaretti rieletto per la seconda volta consecutiva alla presidenza della Regione Lazio è un fatto storico. Questo risultato permette, e non era mai accaduto prima, di garantire continuità all'azione amministrativa impostata in questi cinque anni e concede il tempo necessario a far si che le riforme mettano radici e producano i cambiamenti positivi auspicati." Questa la dichiarazione a caldo di Pierluigi Bartoletti, segretario Fimmg Roma e vice presidente Omceo Roma alla notizia della rielezione del presidente uscente Zingaretti "Vale soprattutto per la Sanità. Ora c'è il tempo giusto per far crescere e realizzare tutti i progetti finalizzati a costruire una moderna rete territoriale vicina ai cittadini e all'avanguardia che assicuri assistenza 365 giorni l'anno, garantisca la presa in carico dei pazienti cronici, faciliti l'accesso al sistema, governi e riduca il fenomeno le liste di attesa. In questa sfida i medici di di famiglia" Conclude Bartoletti" Sono in prima linea come previsto anche dal contratto integrativo per la medicina generale recentemente firmato. Le premesse per far bene dunque ci sono tutte e l'elezione di Nicola Zingaretti è la garanzia che saranno rispettate. Ora si può proseguire con serenità sulla strada tracciata per dare una speranza di buona formazione e di lavoro a tutti i medici del Lazio ma soprattutto ai giovani professionisti per i quali l'accordo regionale firmato apre nuove opportunità occupazionali."

REGIONALI LAZIO : Il presidente uscente Zingaretti si riconferma alla tornata elettorale

zingaretti newNicola Zingaretti verso la riconquista della Regione Lazio. al termine di un testa a testa con il candidato di centrodestra Stefano Parisi che ha tenuto col fiato sospeso il quartiere generale del candidato uscente presidente Romano, classe 1965, sposato, due figlie, il governatore si è imposto sul candidato del centrodestra Stefano Parisi, dietro la candidata del Movimento 5 Stelle Roberta Lombardi e così si appresta a guidare ancora la Regione per altri 5 anni

Nicola Zingaretti 1.012.277 voti 33,1%
Stefano Parisi 957.674 voti 31,3%
Roberta Lombardi 828.885 voti 27,1%
Sergio Pirozzi 150.869 voti 4,9%

Mauro Antonini 59.863 voti 2,0%
Elisabetta Canitano 43.776 voti 1,4%
Jean Leonard Touadi 7.751 voti 0,2%
Giovanni Paolo Azzaro 7.585 voti 0,2%
Stefano Rosati 5.264 voti 0,2%

VACCINI: omceo roma, nuovo governo mantenga obbligo

vaccini bambiniRoma, (AdnKronos Salute) - «Spero che il Governo e gli italiani siano coscienziosi. La questione vaccini non può essere legata ad uno o all'altro partito ma soltanto all'evidenza scientifica. I vaccini salvano la vita e non dobbiamo dimenticare che l'Italia è uno dei Paesi sotto pressione per quanto riguarda la migrazione: stanno tornando tante malattie che erano diventate per noi sconosciute, quindi se non ci proteggiamo con i vaccini possiamo creare grossi problemi alla popolazione e al sistema della sanità». Lo afferma Antonio Magi, presidente dell'Ordine dei Medici di Roma e provincia (Omceo Roma), tornando su alcuni degli argomenti legati al tema della salute che hanno accompagnato la campagna elettorale. L'entrata in vigore la legge sul fine vita (biotestamento) ha posto i medici di fronte alla necessità di rispettate la volontà del malato. Molti hanno storto il naso. «Si tratta sicuramente di una legge importante che però va rivista, tant'è che noi come Ordine della Capitale, il più numeroso in Italia con i suoi oltre 41mila iscritti - osserva Magi - abbiamo immediatamente attivato la nostra Commissione di Bioetica, formata da medici laici e cattolici, che sta studiando delle situazioni di mediazione. I cattolici non sono contrari ad accompagnare nel migliore modo possibile il fine vita, l'importante è che vengano seguite le prassi e che il medico non sia costretto soltanto a subire le decisioni prese da altri

ROMA: Raggi " Dal 2024 diesel vietati in città "

diesel(27 FEB- Il Messaggero)- A Roma, nel centro storico, saranno banditi i veicoli alimentati a diesel a partire dal 2024, con un anno di anticipo rispetto a quanto previsto dalla capitale francese, Parigi. Lo ha annunciato ieri a Città del Messico la sindaca di Roma, Virginia Raggi, nel corso dell'intervento al C40, Women4Climate. A confermarlo un post sulla pagina Facebook della sindaca, in cui si legge: «Roma ha deciso di impegnarsi in prima linea, a Città del Messico, durante il convegno C40, ho annunciato che a partire dal 2024, nel centro della città di Roma, sarà vietato l'uso di veicoli privati alimentati a diesel».

«Le nostre città rischiano di trovarsi di fronte a sfide inattese. Assistiamo sempre più spesso a fenomeni estremi: siccità per lunghi periodi, come sta avvenendo nel Lazio; precipitazioni che in un giorno possono riversare sul terreno la pioggia di un mese intero; o anche nevicate inusuali a bassa quota come quelle che in questi giorni stanno investendo l’Italia. Per questo dobbiamo agire velocemente. Insieme alle altre grandi capitali mondiali, Roma ha deciso di impegnarsi in prima linea e a Città del Messico. Se vogliamo intervenire seriamente dobbiamo avere il coraggio di adottare misure forti. Bisogna agire sulle cause e non soltanto sugli effetti», conclude il post.