Gio15112018

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home NEWS News Fimmg Dalle Regioni REGGIO CALABRIA : i medici, "non e' vero che usiamo cartone" il direttore abbiamo gesso e garze a volontà»

REGGIO CALABRIA : i medici, "non e' vero che usiamo cartone" il direttore abbiamo gesso e garze a volontà»

 CARTONE thumb250 250«Abbiamo gesso e garze a volontà» così Frank Benedetto il direttore generale del Grande ospedale metropolitano "Bianchi Melacrino Morelli", Sull'accaduto inviata una relazione al presidente della Regione Mario Oliverio, in cui si specificano i tempi «al Pronto Soccorso risulta formale accesso di un unico paziente di sesso maschile, C.A., giunto al triage alle ore 9:32 del 28 luglio, già immobilizzato sul luogo dell'incidente con "cartone", come dichiarato dallo stesso paziente al direttore della Uoc Ortopedia alla presenza dei suoi collaboratori. Codificato con codice giallo, il paziente veniva visitato alle 9,35, sottoposto a visita di pronto soccorso, Ecg ed esami radiografici. Si precisa che l'immobilizzazione provvisoria con cartone con cui era giunto il paziente non è stata rimossa per non provocare ulteriori dolori e poter effettuare le radiografie senza interferenze». È stato fatto successivamente, dopo il ricovero in reparto, con l'applicazione di valva gessata di contenimento. E successiva trazione transcheletrica. Un'altra paziente si è rivolta al pronto soccorso lunedì dopo le 7, a seguito di un incidente. Soccorsa dal 118, le è stato applicato un tutore con anima di metallo (non radiotrasparente) e poi «inviata in radiologia con immobilizzazione provvisoria di cartone e radiotrasparente». Dopo le radiografie e la consulenza ortopedica, i medici le hanno applicato il gesso.