Ven14122018

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home NEWS News Fimmg Dalle Regioni PIEMONTE: istituito l'osservatorio delle professioni sanitarie

PIEMONTE: istituito l'osservatorio delle professioni sanitarie

 medico thumb other250 250Nasce in Piemonte l'Osservatorio regionale delle Professioni sanitarie, un nuovo organismo che riunirà i rappresentanti di tutti gli ordini professionali del settore in uno spazio di dialogo e di discussione sulle tematiche del mondo sanitario.
La proposta di delibera istitutiva sarà presentata domani agli ordini professionali in vista dell'approvazione nelle prossime settimane da parte della Giunta regionale.
"L'obiettivo – spiega l'assessore regionale alla Sanità Antonio Saitta – è quello di rafforzare il confronto sulle principali tematiche che interessano l'area delle professioni sanitarie, nell'ottica di migliorare l'appropriatezza delle risposte del sistema sanitario ai bisogni di salute dei cittadini".
L'Osservatorio avrà in via prioritaria il compito di formulare proposte sulla programmazione dei fabbisogni formativi dei professionisti sanitari nelle strutture pubbliche e sulla stessa attività di formazione e di aggiornamento.
Avrà però anche la possibilità di approfondire specifiche problematiche legate alle professioni sanitarie, attraverso tavoli tecnici o gruppi tematici, allo scopo di migliorare la qualità e l'organizzazione dei servizi sanitari.
Saranno 9 gli ordini professionali che parteciperanno all'Osservatorio: Ordine delle Professioni infermieristiche; Ordine della Professione di Ostetrica; Ordine dei Tecnici sanitari di Radiologia Medica e delle Professioni sanitarie tecniche, della Riabilitazione e della Prevenzione; Ordine dei Medici e degli Odontoiatri; Ordine dei Medici Veterinari; Ordine dei Farmacisti; Ordine dei Biologi; Ordine degli Psicologi; Ordine dei Chimici e dei Fisici. Parteciperanno anche rappresentanti della Siups, la Scuola interuniversitaria per le professioni sanitarie, oltre a dirigenti e funzionari dell'assessorato regionale alla Sanità.