Mar25062019

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home NEWS News Fimmg Dalle Regioni VENETO : ULSS 6 Alla Fimmg, sul bando polemiche autenticamente sterili e profondamente inutili, perché prive di alcun fondamento».

VENETO : ULSS 6 Alla Fimmg, sul bando polemiche autenticamente sterili e profondamente inutili, perché prive di alcun fondamento».

 mmg-jpgCosi' in una nota Domenico Scibetta, direttore generale dell'azienda Euganea in risposta alla protesta della Fimmg in merito all' esclusione dei medici di famiglia dalle nomine per i direttori di distretto.
"Richiamando alcune dichiarazioni di stampa" ha dichiarato il direttore " noi cerchiamo sicuramente i 'Marchionnè, pur se laureati in filosofia, rifuggendo da logiche di appartenenza e di 'castà. Cerchiamo professionisti che lavorino con noi alla realizzazione di un disegno organizzativo in grado di dare integrazione, equità, percorsi strutturati e setting appropriati ai nostri cittadini. Probabilmente chi critica è stato colpito da amnesia e non ricorda che 3 direttori di Distretto, sui complessivi 5, sono medici. Rammentiamo altresì a chi ha la memoria corta che al direttore di Distretto non è richiesta competenza clinica medica, demandata alle Strutture complesse di cure primarie all'interno del Distretto stesso. L'autonomia di scelta dell'azienda, rispettosa delle norme, parte dall'adozione dell'Atto aziendale e da scelte che cercano sempre il meglio per i cittadini, non certo per portatori di interessi di parte. Proprio costoro, forse delusi dal comportamento di un'amministrazione trasparente, sono i promotori di una polemica inutile. La nuova e più evoluta concezione di sanità valorizza la multidisciplinarità delle competenze e delle esperienze dei professionisti. Secondo questa visione, nei 5 Distretti dell'Ulss 6 Euganea sono chiare e dichiarate le specifiche professionalità con le quali l'azienda intende ricercare specifici profili: 3 Distretti con profilo di dirigente sanitario medico e 2 con profilo amministrativo e tecnico. Il bando non contrasta e non contraddice quindi alcuna normativa o regolamentazione nazionale o regionale. La visione dell'Ulss 6 è completamente estranea a logiche burocratiche e tecnocratiche che premiamo la settorializzazione, la mancanza di integrazione di professionalità, desiderando offrire piuttosto un 'prodottò sempre qualitativamente più performante avviando in tutta trasparenza le procedure per la copertura dei posti, previste dalla Regione Veneto che richiede una sola professione e disciplina per l'accesso; la multiprofessionalità del profilo non è consentita, proprio perché contrasta con la mancanza di una progettualità e di idee chiare sul modello organizzativo da sviluppare, come è noto direttore di Distretto non 'eseguè le prestazioni sanitarie, ma le organizza al meglio, per costruire i percorsi più virtuosi e facilitanti per i pazienti. Nel modello organizzativo dell'Ulss 6 Euganea "comclude il direttore " l'attività clinica e assistenziale è demandata alle Strutture di cure primarie, una per ogni Distretto, gestite da personale sanitario medico".