Mer14042021

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home NEWS News Fimmg Dalle Regioni PUGLIA : BARI Vaccino anti Covid subito anche per medici di famiglia e di continuità assistenziale",

PUGLIA : BARI Vaccino anti Covid subito anche per medici di famiglia e di continuità assistenziale",

 vaccini456"I medici di medicina generale sono da sempre in prima linea nella battaglia contro il Covid-19. Lo dimostrano purtroppo i molti colleghi deceduti a causa dell'epidemia da Coronavirus. Per questo ci pare assurdo che, a parte i medici del 118, non rientrino tra le categorie ad alto rischio che hanno diritto ad un accesso prioritario alla vaccinazione", così Nicola Calabrese, Segretario Fimmg (Federazione Italiana Medici Di Medicina Generale) Bari, spiega gli intenti della campagna 'Vaccinami', promossa a partire da oggi "per sensibilizzare la Sanità regionale sulla necessità di sottoporre subito al vaccino medici di famiglia, di continuità assistenziale e del 118".
Nel piano strategico vaccinale i medici di famiglia non vengono infatti menzionati e rientrano nella generica categoria delle 'altre strutture ambulatoriali territoriali', una fascia di rischio medio-bassa che non prevede l'accesso prioritario al vaccino anti Covid-19, mentre quelli di continuità assistenziale (ovvero le guardie mediche) rientrano nel livello 2 medio alto. Tra i medici di medicina generale, solo quelli del 118 sono inclusi tra le categorie a rischio alto, di livello 3.
Per queste ragioni Fimmg Bari invita tutti i medici di medicina generale ad inviare la seguente lettera alla Regione e alla ASL Bari, con la richiesta urgente di vaccinazione anti Covid: "Io sono un medico di famiglia / di continuità assistenziale / del 118 ad alto rischio. Sono presente ed assisto i miei pazienti in studio e a domicilio, per il Covid e per tutte le altre patologie. Ho diritto al vaccino anti Covid. Per me e per i miei assistiti. Vaccinami!".